Giornata della Terra 2022

Anche quest’anno grande coinvolgimento di soci e scuole per partecipare al nostro Viaggio tematico virtuale!

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito svolgendo attività nelle classi, sensibilizzando i giovani e inviandoci i lavori prodotti.

Il VIAGGIO. Giornata della felicità 2022

La giornata internazionale della felicità si festeggia il 20 marzo, anche per ricordarci di fare attenzione e notare i momenti felici e magari esserne grati.

Quest’anno ci incontriamo con NUN…OZIA, la nostra articolazione locale CTG, a Pontecagnano al Parco eco archeologico – Orti di città, nell’Area di Resilienza e Integrazione per presentare un progetto di Giardino sensoriale ed altre attività del CTG.

Vi aspettiamo alle 10:30 per riflettere insieme!!!!

Invita i tuoi amici a partecipare       GIORNATA DELLA FELICITA’

M’Illumino di Meno 2022

Anche quest’anno il CTG Salerno con in capo il Gruppo CTG Picentia partecipa alla giornata del Risparmio energetico M’Illumino di Meno, insieme a Legambiente Orizzonti, Legambiente Occhiverdi, Legambiente Valle dell’Irno, Fiab, e tutti gli altri che si sono aggiunti. In aderenza al tema proposto per l’annualità 2022, piantumazione e mobilità sostenibile, si è deciso di partecipare con una biciclettata che, pertendo da un unico punto individuato a Salerno, in Piazza della Concordia, si dividerà su diverse direttrici coinvolgendo, oltre a quello di Salerno, i Comuni di Pontecagnano, Cava dei Tirreni e Mercato San Severino. Saranno piantati arbusti e piante officinali  durante il percorso.
Il CTG, da sempre motore propulsore del turismo e della mobilità sostenibile nonché del rispetto della natura in ogni sua forma, non poteva rimanere silente sul tema nella giornata di M’Illumino di Meno, nella quale si attua una straordinaria sinergia tra Associazioni, Enti  e singoli cittadini che, ogni anno, rispondono all’invito di RAI RADIO2, lanciato dalla trasmissione Caterpillar, e, per favorire la massima partecipazione, ha posticipato l’iniziativa al 13 marzo cosí da trascorrere una bellissima domenica pedalando e poi, a sera, mangiando Resiliente al lume di candela nella Pizzeria RESILIENZA, convenzionata con il GTG, che già in altre occasioni è stata a fianco del gruppo Picentia e dell’organizzazione di M’Illumino di Meno.

Mina Felici – Presidente Gruppo CTG Picentia APS Salerno

5 FEBBRAIO GIORNATA CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

 

Mentre nel Mondo si consuma il dramma di tanti bambini e persone che muoiono a causa della fame,  il ricco Occidente , di cui siamo parte, si permette di gettare ogni anno tonnellate di cibo. Tale tendenza, drasticamente ridottasi durante il lockdown, ha ricominciato la sua curva in salita, giusto per dimostrarci che non abbiamo colto la lezione che la Terra, nostra Madre, ci ha voluto dare. Gettare il cibo significa non rispettare la Terra, inondare l’aria di sostanze inquinanti per produrre smodatamente cibi che sono destinati a pochi rispetto al numero degli abitanti del Pianeta.

Chi siamo per fare ciò?
IL CTG ed il CTG Provinciale  di Salerno, con tutti i Gruppi che lo compongono, elevano il loro grido contro lo Spreco alimentare, perché da sempre attenti al rispetto della Natura in ogni sua componente. Salviamo l’Acqua, la Terra che di essa si nutre, l’Aria che consente ad ogni creatura di vivere e respirare. Programmiamo la nostra spesa evitando di acquistare ciò che non consumeremo; compriamo frutti ed ortaggi di stagione ed a km 0 quando possibile. Doniamo cibo a chi non ne ha e condividiamo quello che abbiamo in più e che potrebbe andare sprecato. Viviamo consapevoli del fatto che ognuno di noi può fare la differenza.

GIORNATA DEGLI ABBRACCI 2021

Mai come quest’anno e come in questo momento ci sentiamo, nel Viaggio virtuale del CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO tra le giornate tematiche, di ricordare che oggi è la giornata degli abbracci.

Ma al di là di quello che è il desiderio di tutti noi di poterci riabbracciare senza pericoli, abbiamo voluto toccare un tema che abbiamo affrontato anni fa nella nostra attività di formazione nazionale CTG sul Lago di Garda, organizzata dal nostro Presidente Nazionale Fabio Salandini.

Che sensazioni e che emozioni può suscitare l’abbraccio degli alberi?

Ne abbiamo parlato con Mariangela Mandia che segue con attenzione il CTG e ci propone iniziative collegate al Benessere e al turismo esperenziale.

Mariangela ci dice: ” Ho sempre educato ad Abbracciare gli alberi nell’ambito dei miei progetti “Sistema Bellezza” , metodo e modello per educare all’abbraccio degli Alberi. 💙
Ci ha inviato alcune immagini, che voglio condividere con tutti voi

GIORNATA DEGLI ABBRACCI 2021

e ci ha invitato ad un’esperienza presso

La Tavernola” a Sicignano degli Alburni (SA)

Benessere, Ospitalità, Eventi in Stile Italiano

info@la tavernola.it

M’illumino di Meno 2021 – Il salto di specie

Buongiorno a tutti e ben ritrovati sulle pagine di questo magazine che accompagna e tiene uniti tutti noi CTG e gli altri, le cui finalità sono affini e concorrenti alle nostre, in un virtuale abbraccio.
È proprio per questo che anche in questo 2021 abbiamo deciso, insieme al Circolo Legambiente Orizzonti Salerno, nostro compagno di sempre, di partecipare alla manifestazione di risparmio energetico “M’illumino di meno”, ideata e promossa da Radio2 – Caterpillar ed ormai consolidata tanto da essere promossa anche dalla Presidenza del Consiglio. Il tema, in un anno di lockdown, è quello del Salto di specie e ci si chiede quale sia stato il Salto di specie fatto da noi e cosa abbiamo imparato o posto in atto nelle nostre Associazioni o, semplicemente, nelle nostre vite per farlo. Insieme a Legambiente abbiamo individuato ed espresso, nel form di adesione sulla pagina di Caterpillar, quanto trovate condiviso dopo questa piccola premessa.

Sono Mina Felici e rappresento il Gruppo Centro Turistico Giovanile Picentia di Salerno. In questo, come in ogni altro precedente anno, partecipiamo con Legambiente Orizzonti Salerno, all’edizione di M’illumino di Meno 2021. Perché il nostro salto di specie sia davvero proficuo e ci traghetti verso una nuova umanità più ecologica , durante questo periodo di forzata inattività in presenza, abbiamo messo in atto tutte quelle buone pratiche necessarie a migliorare le condizioni del nostro Pianeta. Abbiamo imparato che piccoli gesti possono davvero fare la differenza; abbiamo capito che il lavoro a distanza, se ben equilibrato con i bisogni di socialità, può far sì che meno auto si muovano, che l’inquinamento delle nostre Città scenda più rapidamente, che possiamo dare più cura alle cose ed alle persone che ci circondano, diminuendo i livelli di stress di una vita sempre di corsa; che l’economia circolare è possibile, che possiamo persino migliorare le possibilità di aggiornarci e condividere buone pratiche con altri Soci nella nostra ed in altre Regioni, abbiamo capito il valore di un abbraccio e come ogni singolo incontro sia una risorsa da non sprecare; abbiamo imparato quanto fragili siano i nostri territori e quanto ne dobbiamo aver cura; abbiamo capito quanto grande sia il valore della scuola e che i nostri figli sono figli della società che ne deve aver cura insieme a noi. Abbiamo realizzato una sessione di aggiornamento delle nostre attività, aperta a tutti i Gruppi d’Italia ed abbiamo così condiviso e conosciuto iniziative realizzate in altre Regioni, soprattutto nella cura dell’educazione dei ragazzi alla conoscenza ed al rispetto dei propri beni culturali, paesaggi, corsi d’acqua. Abbiamo anche appreso di come la formazione dei giovani e la gestione del malessere passi attraverso l’esercizio fisico non competitivo ma che rafforzi l’autostima di ciascuno di loro. Abbiamo capito quanto le nostre passeggiate ed il nostro turismo sostenibile,fuori delle mete solite e conosciute e dei periodi di affollamento, sia una risorsa ineguagliabile ed irrinunciabile e che camminare è diverso perché camminando ci rendiamo consapevoli.
Per tutto questo condividiamo con voi il Decalogo che ci accompagni nel nostro vivere quotidiano ed invitiamo tutti, la sera del 26 marzo, a cenare a lume di candela per ascoltare il respiro della Terra

Vi allego la locandina e vi invito a rispettare un’ora di risparmio energetico abbassando o spegnendo le luci.

 

Chiamata alle arti per la Giornata Mondiale dell’acqua

#CTG #giornatamondiale #acqua

Il COMITATO PROVINCIALE di SALERNO del Centro Turistico Giovanile ha nel suo programma annuale il Percorso “Il Viaggio: chi viaggia senza incontrare l’altro non viaggia, si sposta”. Da anni fa “Tappa” in giornate tematiche per riflettere con i propri soci, coinvolgendo altre associazioni, enti, scuole e singoli cittadini. Quest’anno in occasione della Giornata Mondiale dell’acqua ha lanciato un appello alla riflessione non solo con eventi on line, ma anche con l’allestimento di una vetrina. A partecipare la Presidente del Gruppo CTG A. G. A. Pe Aida Palmieri e i soci Oreste Fortunato, Annamaria Clarizia e Paola Matonti, che gestisce il bar Winehause in Via Trento 124/126 a Salerno.

La collaborazione all’evento è stata offerta da SPAZIO UP ARTE (con un pannello del Maestro Lucio De Simone), dall’associazione HUMUS (con un piatto in ceramica di Lauretta Laureti), da SPAZIO CIVICO 23 (con una coppia di vasi in ceramica di Angelo D’Amato) dal CTG A.G.A.Pe (con una tela di Aida Palmieri che utilizza tecnica innovativa e una tela di Annamaria Clarizia che utilizza tecnica classica). L’iniziativa è partecipata anche da MO’menti (Far sapere per saper fare) con Riflessioni su AGENDA 2030 (17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile) e Raccolta di poesie e racconti.

Al Winehause bar le opere rimarranno esposte esposte per tutta la settimana per raccogliere il gradimento dei cittadini.

22 Marzo 2021 Giornata Mondiale dell’Acqua

 Dare valore all’acqua      

 Esposizione di opere pittoriche – Vota l’artista preferito!

WINEHOUSE LONGE COFFEE

IndirizzoVia Trento, 124     84129 Salerno SA
Telefono089 943 1962

La preparazione dell’evento ha carattere di progettazione partecipata per un uso più consapevole dell’acqua e del territorio nell’ottica dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile

LOCANDINA:                               

#distantimavicini SERRAMEZZANA Un borgo nel Cilento di Mina Felici

Negli anni durante i quali ho svolto il ruolo di funzionario storico dell’arte nella Soprintendenza di Salerno ed Avellino, ho girato il territorio del Vallo di Diano e del Cilento, zone a me assegnate, al fine di svolgere sopralluoghi e controllare lo stato di fatto di lavori o progetti presentati per l’approvazione. Con la macchinetta fotografica o con il telefono, ho ripreso delle vedute che oggi mi ritrovo sul PC o sui numerosi dischi di salvataggio dati che hanno assicurato un mantenimento della memoria di tanto lavoro svolto. Tra i miei ricordi c’è quello di questa Cappella Cimiteriale e del Cimitero di Serramezzana, luogo collinare proprio alle spalle del mare di Agnone e della zona da tanti di noi preferita per trascorrere le vacanze. Gli stranieri, che hanno un concetto diverso del turismo, percorrono le impervie vie delle montagne e delle valli che portano ai centri marini, e lo fanno essenzialmente in bicicletta o a piedi. Oggi, in quanto socia del CTG e Presidente pro tempore del Gruppo Picentia di Salerno, trovo l’attualità del tema del camminare, del guardare, del muoversi oltre le mete usuali ed oltre i metodi del trasporto individuale o pubblico. Vi ripropongo dunque qualcuno dei miei magici siti, sperando che presto possiamo tornare a visitarli assieme, gustandone appieno, anche a livello olfattivo e degustativo: perché c’è tanto da scoprire. Le immagini sono datate e non conosco lo stato attuale dei luoghi; magari potrete voi lettori segnalare novità o altro.

Partiamo da Serramezzana: qui ero andata con la collega architetta, per verificare lo stato di conservazione delle pitture murali e le prescrizioni da adottare affinché la luce del sole non scolorisse i pigmenti cancellando ogni traccia residua.

Buona visione