Un 2021 ad “AMPIORAGGIO”

Si è svolto il 26/03/2021 il WEBINART “The butterfly effect; i risultati, gli effetti, il programma dell’ecosistema Ampioraggio”.
AMPIORAGGIO si può definire un “ecosistema” in quanto si occupa di sviluppare sinergie tra le amministrazioni pubbliche, le imprese, le università e il mondo delle associazioni.
Il CENTRO TURISTICO GIOVANILE si onora di farne parte, con l’adesione in qualità di socio del CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO, che ne ha condiviso fin dalla fondazione la Vision e la Mission, con il Co-fondatore ed amico “visionario” Peppe De Nicola.
La Presidente della Fondazione AMPIORAGGIO Giovanna Ruggiero, ha evidenziato le parole chiave sulle quali riflettere:
INSIEME, ITALIA, INNOVAZIONE (Tecnologica, ma anche Sociale!).
All’iniziativa hanno partecipato molti autorevoli relatori; in particolare Eleonora Fratesi (INFRATEL), ha illustrato l’azione WIFI Italia,  la realizzazione cioè della rete nazionale WiFi pubblica che coinvolgerà circa 3.500 Comuni aderenti, nei quali gli hotspot installati daranno migliori possibilità di collegamento veloce agli utenti. AMPIORAGGIO mira a sensibilizzare i Comuni a far parte della rete e creare nuove aree di accesso gratuito per favorire cittadini e turisti, dando opportunità alle amministrazioni di fornire nuovi servizi. 
Sarà un’ottima occasione per il rilancio dei borghi e delle aree interne e il loro ripopolamento, ma le infrastrutture tecnologiche sono solo il primo tassello; per il rilancio potranno contribuire non solo lo smart working, determinato dalla situazione attuale, ma anche altre azioni di rilancio dei territori che il CTG ha già intrapreso da quando è presente in Provincia di Salerno, ma che continuerà ad attuare anche nel 2021, come si è potuto constatare dalle programmazioni dei Gruppi locali, condivise il 25 marzo nell’assemblea provinciale!
Dopo l’edizione 2020 di #jazzinn   nel luglio dello scorso anno, il Team di AMPIORAGGIO lavora alacremente per la realizzazione di JAZZINN 2021, che quest’anno sarà arricchita anche da un programma dedicato ai giovani della fascia under 30.

M’illumino di Meno 2021 – Il salto di specie

Buongiorno a tutti e ben ritrovati sulle pagine di questo magazine che accompagna e tiene uniti tutti noi CTG e gli altri, le cui finalità sono affini e concorrenti alle nostre, in un virtuale abbraccio.
È proprio per questo che anche in questo 2021 abbiamo deciso, insieme al Circolo Legambiente Orizzonti Salerno, nostro compagno di sempre, di partecipare alla manifestazione di risparmio energetico “M’illumino di meno”, ideata e promossa da Radio2 – Caterpillar ed ormai consolidata tanto da essere promossa anche dalla Presidenza del Consiglio. Il tema, in un anno di lockdown, è quello del Salto di specie e ci si chiede quale sia stato il Salto di specie fatto da noi e cosa abbiamo imparato o posto in atto nelle nostre Associazioni o, semplicemente, nelle nostre vite per farlo. Insieme a Legambiente abbiamo individuato ed espresso, nel form di adesione sulla pagina di Caterpillar, quanto trovate condiviso dopo questa piccola premessa.

Sono Mina Felici e rappresento il Gruppo Centro Turistico Giovanile Picentia di Salerno. In questo, come in ogni altro precedente anno, partecipiamo con Legambiente Orizzonti Salerno, all’edizione di M’illumino di Meno 2021. Perché il nostro salto di specie sia davvero proficuo e ci traghetti verso una nuova umanità più ecologica , durante questo periodo di forzata inattività in presenza, abbiamo messo in atto tutte quelle buone pratiche necessarie a migliorare le condizioni del nostro Pianeta. Abbiamo imparato che piccoli gesti possono davvero fare la differenza; abbiamo capito che il lavoro a distanza, se ben equilibrato con i bisogni di socialità, può far sì che meno auto si muovano, che l’inquinamento delle nostre Città scenda più rapidamente, che possiamo dare più cura alle cose ed alle persone che ci circondano, diminuendo i livelli di stress di una vita sempre di corsa; che l’economia circolare è possibile, che possiamo persino migliorare le possibilità di aggiornarci e condividere buone pratiche con altri Soci nella nostra ed in altre Regioni, abbiamo capito il valore di un abbraccio e come ogni singolo incontro sia una risorsa da non sprecare; abbiamo imparato quanto fragili siano i nostri territori e quanto ne dobbiamo aver cura; abbiamo capito quanto grande sia il valore della scuola e che i nostri figli sono figli della società che ne deve aver cura insieme a noi. Abbiamo realizzato una sessione di aggiornamento delle nostre attività, aperta a tutti i Gruppi d’Italia ed abbiamo così condiviso e conosciuto iniziative realizzate in altre Regioni, soprattutto nella cura dell’educazione dei ragazzi alla conoscenza ed al rispetto dei propri beni culturali, paesaggi, corsi d’acqua. Abbiamo anche appreso di come la formazione dei giovani e la gestione del malessere passi attraverso l’esercizio fisico non competitivo ma che rafforzi l’autostima di ciascuno di loro. Abbiamo capito quanto le nostre passeggiate ed il nostro turismo sostenibile,fuori delle mete solite e conosciute e dei periodi di affollamento, sia una risorsa ineguagliabile ed irrinunciabile e che camminare è diverso perché camminando ci rendiamo consapevoli.
Per tutto questo condividiamo con voi il Decalogo che ci accompagni nel nostro vivere quotidiano ed invitiamo tutti, la sera del 26 marzo, a cenare a lume di candela per ascoltare il respiro della Terra

Vi allego la locandina e vi invito a rispettare un’ora di risparmio energetico abbassando o spegnendo le luci.

 

Chiamata alle arti per la Giornata Mondiale dell’acqua

#CTG #giornatamondiale #acqua

Il COMITATO PROVINCIALE di SALERNO del Centro Turistico Giovanile ha nel suo programma annuale il Percorso “Il Viaggio: chi viaggia senza incontrare l’altro non viaggia, si sposta”. Da anni fa “Tappa” in giornate tematiche per riflettere con i propri soci, coinvolgendo altre associazioni, enti, scuole e singoli cittadini. Quest’anno in occasione della Giornata Mondiale dell’acqua ha lanciato un appello alla riflessione non solo con eventi on line, ma anche con l’allestimento di una vetrina. A partecipare la Presidente del Gruppo CTG A. G. A. Pe Aida Palmieri e i soci Oreste Fortunato, Annamaria Clarizia e Paola Matonti, che gestisce il bar Winehause in Via Trento 124/126 a Salerno.

La collaborazione all’evento è stata offerta da SPAZIO UP ARTE (con un pannello del Maestro Lucio De Simone), dall’associazione HUMUS (con un piatto in ceramica di Lauretta Laureti), da SPAZIO CIVICO 23 (con una coppia di vasi in ceramica di Angelo D’Amato) dal CTG A.G.A.Pe (con una tela di Aida Palmieri che utilizza tecnica innovativa e una tela di Annamaria Clarizia che utilizza tecnica classica). L’iniziativa è partecipata anche da MO’menti (Far sapere per saper fare) con Riflessioni su AGENDA 2030 (17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile) e Raccolta di poesie e racconti.

Al Winehause bar le opere rimarranno esposte esposte per tutta la settimana per raccogliere il gradimento dei cittadini.

22 Marzo 2021 Giornata Mondiale dell’Acqua

 Dare valore all’acqua      

 Esposizione di opere pittoriche – Vota l’artista preferito!

WINEHOUSE LONGE COFFEE

IndirizzoVia Trento, 124     84129 Salerno SA
Telefono089 943 1962

La preparazione dell’evento ha carattere di progettazione partecipata per un uso più consapevole dell’acqua e del territorio nell’ottica dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile

LOCANDINA:                               

Valorizzazione territoriale

Il 26/02/2021, nell’ultimo incontro on line del gruppo di lavoro CLIC-Rufoli, sono stati analizzati i risultati del Questionario/Indagine conoscitiva (disponibile per la consultazione) e si è stabilito di procedere alla progettazione di Micro azioni partecipate di valorizzazione del territorio.

Contatti: comunicazionectgsalerno@gmail.com

Nel mese di maggio 2020 l’attività del Progetto CLIC – Azione Rufoli – Ogliara ha iniziato la cosiddetta “fase due”, nella quale il gruppo di lavoro ha ormai una sua compagine ben motivata e mette a punto  Vision e Mission in vista di assumere una forma riconosciuta. Il 21 maggio si è tenuto il secondo incontro on line del quale Serena Micheletti ci ha fornito un dettagliato verbale (disponibile per la consultazione). Oggi pubblichiamo una scheda aggiornata, utile a chi vorrà co-operare per lo sviluppo futuro dell’Azione territoriale Rufoli – Ogliara.

Scheda sintetica

Il progetto CLIC (Circular models Leveraging Investments in Cultural heritage adaptive reuse), finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020, ha lo scopo di sviluppare, sperimentare, validare e condividere modelli innovativi di business, finanziamento e governance per il riuso adattivo del patrimonio culturale, come strategia per l’applicazione del modello di economia circolare nella città e nel territorio.

L’azione  ha coinvolto una consistente e qualificata compagine internazionale, con incontri HIP (Heritage Innovation Partnerships) nelle sedi istituzionali salernitane nel corso dei quali si è avuta una notevole partecipazione di stakeholder locali che, dopo aver ascoltato le testimonianze di Buone pratiche nazionali ed internazionali, hanno potuto sperimentate anche nuove modalità di lavoro di gruppo e di progettazione partecipata. 

Accogliendo la richiesta di alcuni stakeholder locali, formulata nel corso delle HIP, il CNR-IRISS, capofila del progetto realizzato in partenariato con il Comune di Salerno, ha promosso l’attivazione di un Laboratorio permanente di collaborazione – HIPs Stakeholders’ Permanent Lab – per stimolare una partecipazione assidua dei soggetti interessati con lo scopo di raccogliere, analizzare e condividere le proposte di azione da parte dei soggetti che aspirano ad assumere un ruolo attivo nella conservazione, valorizzazione e riuso del patrimonio culturale della città. Tali proposte andranno a definire il Piano di Azione Locale per il riuso del patrimonio culturale a Salerno.

FASE DI ANALISI DI PROPOSTE SPECIFICHE 

A questo punto ha avuto inizio una nuova e più intensa fase di incontri dedicati all’analisi di alcune specificità individuate dagli stakeholder, e in particolare si è attivato un gruppo di lavoro di ricerca-azione per lo sviluppo in economia circolare dell’area di RUFOLI-OGLIARA, di cui il Centro Turistico Giovanile è parte integrante, con la guida dello Staff del CNR IRISS di Napoli (Dott.sse Antonia Gravagnuolo, Serena Micheletti e di Martina Bosone).

Al gruppo iniziale si sono aggiunti altri stakeholder. Oltre agli incontri informali di lavoro, il gruppo si è riunito periodicamente, prima in presenza e poi on line.

Un particolare contributo all’analisi del territorio ci viene fornito da esperti quali l’architetto Carlo Cuomo e l’architetto Guglielmo Avallone. Tutti i contributi di ricerca e studio sono stati raccolti e periodicamente pubblicati sulle pagine di Agorà CTG.

 

8 marzo

Giustissimo ricordare perché nasce questa giornata di “ricordo”!
Dopo quella data c’è stata una mobilitazione generale ed è stato scelto questo giorno e come simbolo per una “rinascita” la mimosa.
Più che festeggiare dobbiamo essere portavoci di tanti cambiamenti avvenuti, ma anche di tante cose che ancora oggi non vanno nel verso giusto e di tanti che ancora oggi non rispettano il valore e il lavoro di noi donne.
Spero siate tutti d’accordo: non è con una mimosa l’8 marzo che si può chiedere scusa alle donne per atteggiamenti deprecabili.

#distantimavicini

E’ lo spazio aperto nel quale raccogliamo riflessioni da parte di soci ed amici del CTG che non vogliono perdersi di vista!

Nato da un’idea di Mina Felici, presidente del Gruppo CTG PICENTIA, che nei primi giorni del lockdown ha proposto alcuni luoghi da visitare in modalità virtuale, oggi può essere considerato uno stimolo a partecipare alla vita associativa, pur non potendo incontrarci fisicamente.

Vi ricordo perciò il Tema dell’anno e che è possibile associandosi ai nostri gruppi non solo godere dei vantaggi della tessera CTG, ma partecipare attivamente con proposte concrete, per le quali sicuramente troveremo risorse umane e finanziarie per realizzare dei programmi di promozione personale e territoriale.

Per contattarci: comunicazionectgsalerno@gmail.com