#distantimavicini SERRAMEZZANA Un borgo nel Cilento di Mina Felici

Negli anni durante i quali ho svolto il ruolo di funzionario storico dell’arte nella Soprintendenza di Salerno ed Avellino, ho girato il territorio del Vallo di Diano e del Cilento, zone a me assegnate, al fine di svolgere sopralluoghi e controllare lo stato di fatto di lavori o progetti presentati per l’approvazione. Con la macchinetta fotografica o con il telefono, ho ripreso delle vedute che oggi mi ritrovo sul PC o sui numerosi dischi di salvataggio dati che hanno assicurato un mantenimento della memoria di tanto lavoro svolto. Tra i miei ricordi c’è quello di questa Cappella Cimiteriale e del Cimitero di Serramezzana, luogo collinare proprio alle spalle del mare di Agnone e della zona da tanti di noi preferita per trascorrere le vacanze. Gli stranieri, che hanno un concetto diverso del turismo, percorrono le impervie vie delle montagne e delle valli che portano ai centri marini, e lo fanno essenzialmente in bicicletta o a piedi. Oggi, in quanto socia del CTG e Presidente pro tempore del Gruppo Picentia di Salerno, trovo l’attualità del tema del camminare, del guardare, del muoversi oltre le mete usuali ed oltre i metodi del trasporto individuale o pubblico. Vi ripropongo dunque qualcuno dei miei magici siti, sperando che presto possiamo tornare a visitarli assieme, gustandone appieno, anche a livello olfattivo e degustativo: perché c’è tanto da scoprire. Le immagini sono datate e non conosco lo stato attuale dei luoghi; magari potrete voi lettori segnalare novità o altro.

Partiamo da Serramezzana: qui ero andata con la collega architetta, per verificare lo stato di conservazione delle pitture murali e le prescrizioni da adottare affinché la luce del sole non scolorisse i pigmenti cancellando ogni traccia residua.

Buona visione

50° anniversario della Giornata Mondiale della Terra

Come ogni anno il 22 aprile è la Giornata Mondiale della Terra; quest’anno è speciale perché ricorre il 50° anniversario.

Dal sito ufficiale recepiamo la raccomandazione di inondare il Mondo di speranza, ottimismo e azione! Collegati al LINK

 Tema dell’anno

L’ARTE PUÒ UNIFICARE IL PIANETA
ISPIRA GLI ALTRI AD AGIRE ATTRAVERSO LE OPERE D’ARTE

News. Anche in questa giornata siamo #distantimavicini

e ringraziamo per aver contribuito alla nostra pagina

  • Il Soffione B&B Salerno  per il Video: La nostra Terra vi attende!
    Salerno è una città turistica. Sulla sommità del Monte Bonadies, l’antico Castello di Arechi regala scorci marini, oltre a ospitare un museo di ceramica e monete medievali. La Cattedrale cittadina sorge sui resti di un tempio romano. Presso il Giardino della Minerva si coltivano piante medicinali fin dal XIV secolo. Di grande importanza la Scuola medica salernitana che rappresentò una incredibile esperienza per apertura al punto di avere non solo allieve donne ma addirittura insegnanti donne che quindi non erano più relegate al ruolo di semplici levatrici ma potevano accedere agli alti gradi della gerarchia universitaria oltre che a poter esercitare l’arte medica.
  • Il Gruppo di Barcellona Pozzo di Gotto per il Video Laudato sii
    Barcellona Pozzo di Gotto è un comune italiano di 41 126 abitanti della città metropolitana di Messina in Sicilia. È il comune più popoloso della città metropolitana dopo Messina.
  • Da Brindisi Ada Quartulli per il Video Una lunga bella storia
    Brindisi è una città portuale pugliese sull’Adriatico. Il Castello Alfonsino in pietra rossa sorge su un isolotto all’imbocco del porto. L’imponente Monumento al Marinaio d’Italia in pietra calcarea a forma di timone regala panorami del mare e della città. Sull’altro lato del porto, il Castello Svevo risale al ‘200.
  • Da Cerignola Anna Fortunato per la sua Poesia:  Abbraccio
    Cerignola è un comune italiano di 58 543 abitanti della provincia di Foggia in Puglia, situato nella valle dell’Ofanto sulle ondulazioni che delimitano a sud il Tavoliere. È il comune più esteso della regione Puglia e di tutta l’Italia meridionale, terzo in Italia, preceduto solo da Roma e Ravenna.
  • La BIMED e le scuole fidelizzate d’Italia per il costante impegno di tutela dell’ambiente (oggi il contributo di una scuola media di Genova  BIMED_Terra
    Genova è una città portuale, capoluogo della regione Liguria. È nota per il suo importante ruolo nel commercio marittimo nel corso di molti secoli. Nel centro storico si trova la Cattedrale di San Lorenzo, in stile romanico con facciata a strisce bianche e nere e interni affrescati. Strette stradine conducono a piazze monumentali come la piazza de Ferrari, con la caratteristica fontana in bronzo e il teatro lirico Carlo Felice.
  • Gli amici di Legambiente per il loro invito al Flash Mob Virtuale

 

#distantimavicini

Ed eccoci di nuovo a quello che è diventato un appuntamento, in questo periodo della vita nostra e, dell’intero pianeta, in cui siamo stati colti da qualcosa che ci costringe ad una brusca fermata e che ha riempito di tanto dolore e tanti nuovi sentimenti i nostri cuori.

Ho aspettato un po’ di giorni che qualcuno mi inviasse un bel filmato di un luogo, in cui ci fosse anche la forte istanza ad essere vicini anche se tanto lontani.

Ieri ho ricevuto, senza che lo avessi richiesto, un piccolo video da parte del mio ‘padrone di casa’, ovvero di Giovanni che vive a Vernasca, provincia di Piacenza, e dal quale ho preso in fitto il monolocale che occupo quando vado a Parma, città nella quale vive mia figlia e tre dei miei nipoti e della quale sono divenuta cittadina.

Giovanni, nel messaggio allegato al video, mi ricorda la promessa che gli ho fatto di andare a visitare, insieme a mio marito, i borghi e paesi della Provincia di Piacenza ed in particolare Vernasca ed il Borgo di Vigoleno. Per invogliarmi a farlo quando tutto ciò sarà passato, e per trasmettermi gli stessi sentimenti che in Emilia, proprio a Piacenza, coinvolgono tante persone colpite, assai più duramente di noi, dal Covid-19. Un augurio: finirà. Una promessa: ci incontreremo e scambieremo visite ed esperienze che ci riportino a condividere nel silenzio dei borghi, nella cultura e bellezza delle architetture e delle testimonianze artistiche di cui spesso vediamo similitudini con quelle delle nostre terre. Aspetto bei video da voi sulla nostra meravigliosa Provincia, ma anche dei vostri luoghi di origine se volete. Alla prossima e…

BUONA VISIONE

#distantimavicini

Buongiorno a tutti voi amici, simpatizzanti, Gruppi CTG della Provincia di Salerno e della Regione Campania, Gruppi CTG di tutta Italia, sono Mina Felici, Presidente del Gruppo Picentia di Salerno ed ho aderito al progetto di redigere questo Giornale virtuale, per mantenerci connessi e rimanere Gruppo tra i tanti Gruppi.

Stiamo vivendo un periodo che non ha riferimenti neanche nei ricordi di quelli più vecchi di noi, che animano, con la propria storia vissuta, le vite dei nostri figli e nipoti. Abbiamo ritenuto scontato un modo di vivere e procedere rapido, poco osservante di regole naturali e, molto di più, ossequioso alle regole dell’economia globale. Abbiamo trascurato i rapporti interpersonali per affidarci alla comunicazione virtuale, abbiamo visto ragazzini e ragazzine ( ma anche anziani ed anziane o famigliole intere ) sedersi accanto, magari sugli scalini di un monumento del proprio paese, intenti a mantenere attraverso i social, un perfetto isolamento l’uno dall’altro. Nelle nostre Camminate CTG abbiamo invitato le persone alla lentezza perché fosse il guardarsi intorno il fulcro della nostra esperienza e del nostro sentirci empatici.

Oggi ci viene martellato che dobbiamo stare a casa e quanto ci manca lo stare insieme? Ora c’è noia nello stare da soli e vorremmo sederci su quei gradini per abbracciarci e farci una bella chiacchierata in libertà. Ci mancano i nostri viaggi e le nostre uscite, anche nei confini delle Città o Paesi in cui abitiamo. Sentiamo il bisogno di passeggiare, di correre, di stare stesi al sole e non chiusi davanti allo schermo di un PC o di un tablet o di uno smartphone.

Allora, in epoca Covid-19, vi porto in un Paese del Lazio, provincia di Frosinone. Si chiama Giuliano di Roma ed ha circa 2000 abitanti. Lì sono nati i miei genitori e, sempre lì, durante i bombardamenti, hanno perso la vita zii, cugini ed anche mio nonno. Un luogo della Memoria che oggi, attraverso i giovani e la loro musica, diviene messaggio per dire che anche stando in casa possiamo, attraverso le note musicali e gli spunti artistici, correre tra vicoli e facciate storiche. Vi propongo pertanto questo video

 

e saluto i gruppi della Ciociaria, Latina in itinere, il Gruppo di San Cesareo e tutti i Gruppi del Lazio

Un bacio alla prossima Mina