LIMEN SALERNO FESTIVAL

loghi1      loghi2

Dall’1 al 3 settembre all’Arena Ghirelli al Parco dell’Irno di Salerno si svolge il LIMEN FESTIVAL, organizzato dalla Community LIMEN.

Il CTG COMITATO PROVICNIALE SALERNO e il Gruppo CTG NUN…OZIA saranno presenti con un loro stand e per la realizzazione di workshop. Presenteremo il CTG e i nostri progetti a livello nazionale, provinciale e di Gruppi locali e in particolare il Progetto di Formazione ACA “COMUNINTOUR, METTI IN LUCE IL TUO TERRITORIO” e i Progetti “VIVERE COSTRUIRE E SOGNARE INSIEME” e “IRNA CITTÀ OSPITALE”

La kermesse LIMEN FESTIVAL è organizzata da giovani per i giovani del territorio, per questo si è creata una rete associativa (sono presenti 20 Associazioni inserire loghi) che propone mostre, eventi, workshop e concerti con inizio delle attività alle ore 18:00. La manifestazione si svolge con il patrocinio di Regione Campania, Provincia e Comune di Salerno e vanta numerosi e autorevoli Sponsor. Propone come Leitmotiv la tematica “Il domani” utilizzando il motto RIMAN con il desiderio che si riesca ad interpretare la parola nell’accezione del domani e nel riferimento al legame con il territorio; il dialetto aiuta a far comprendere che il futuro si costruisce viaggiando e accumulando nuove esperienze, ma soprattutto rimanendo per rendere la propria città sempre più a misura di tutti.

Il parco dell’IRNO verrà allestito con tele, fotografie, tavole e stampe i cui protagonisti saranno i personaggi storici di Salerno, rielaborati e ridisegnati dai creativi Salernitani: 30 artisti del territorio rileggeranno la tematica dell’edizione, reinterpretando personaggi storici Salernitani in navigazione verso il domani. Ci saranno attività di scrittura creativa, editoria del fumetto e arte giapponese del Kintsukuroi, un workshop proposto dagli esperti del CTG NUN…OZIA, che ci aiuterà a migliorare le nostre capacità di resilienza per superare difficoltà di ogni genere, migliorare la fiducia in sé stessi e la capacità di integrazione sociale.

Sostenibilità ed economia circolare, inclusività, tradizione e cultura si incroceranno all’allestimento della tre giorni negli stand delle 20 Associazioni, mentre grande protagonista sarà la musica, con concerti di artisti emergenti, selezionati attentamente dagli organizzatori, giovanissimi che hanno saputo esprimere in maniera eccellente il loro entusiasmo e la loro emozione nel corso della Conferenza Stampa del 29 agosto al Comune di Salerno. Il presidente di LIMEN, Gianni Fiorito, ha dichiarato: “Stiamo cercando di creare punti di riferimento per i giovani nella nostra città, perché restino qui con la voglia di mettersi in discussione. Questo è il terzo anno di svolgimento della manifestazione, e la Community ha all’attivo oltre 500 ragazzi”. Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, e l’assessore alle politiche sociali e giovanili, Paola De Roberto, hanno dichiarato che si impegneranno per una politica di ascolto dei giovani, per comprendere il mondo giovanile che si sta palesando come un’opportunità, una fucina di idee che necessita solo di accompagnamento della dell’amministrazione.

Il teatro Ghirelli è una location prestigiosa, nella quale quest’anno in particolare i giovani faranno omaggio ad altri personaggi, Beni comuni del territorio, quali Filiberto Menna e Peter Willburger, che si aggiungono a quelli riscoperti nelle scorse edizioni del Festival, dando dimostrazione di essere in grado di guardare al passato, con lo sguardo proiettato al futuro

LIMEN_CARTELLA_STAMPA

1-2-3 settembre 2022 dalle ore 18.00   Parco dell’Irno/Arena Ghirelli, Salerno

Biglietti disponibili su www.go2.it e su www.ticketone.it (link in bio )

LIMEN FESTIVAL

Il CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO E IL GRUPPO CTG NUN OZIA saranno presenti all’edizione 2022 del LIMEN FESTIVAL nei giorni 1, 2 e 3 settembre al Teatro Ghirelli a Salerno!

LIMEN_CARTELLA_STAMPA

LABORATORIO DI RESILIENZA E INTEGRAZIONE

01/09/2022

Di Food in Tour a Mercato San Severino

Segnate la data del 18 settembre, Tappa Di Food in Tour a Mercato San Severino con il CTG PICENTIA. A presto il programma definitivo e la locandina. 

La Presidente del CTG PICENTIA Mina Felici ha dichiarato:  “Siamo in tante a lavorare per rendere questa Tappa indimenticabile, per lo più donne dell’Amministrazione comunale, della Pro loco e del nostro gruppo Picentia!
Come sempre visiteremo luoghi della memoria ed impese del territorio per fare turismo alternativo e conoscere la vitalità dei nostri territori e la loro ospitalità.”
Questo per il CTG è l’anno delle Città ospitali: non abbiamo nulla da invidiare a nessuno ed il nostro fine, come sempre con Di Food in Tour, è diffondere tra i Gruppi del CTG la conoscenza e la voglia di visitare la nostra bella Provincia ed ora, in particolare, la Valle dell’Irno.

Abbiamo anche rinnovato il sito dedicato a queste iniziative di turismo sociale e potete visitarlo alla pagina www.difoodintour.it

5 Agosto: FESTA DELLA MADONNA DELLA NEVE di Oreste Fortunato

 

Il 5 AGOSTO 2022 il Centro Turistico Giovanile parteciperà alla cerimonia religiosa per la celebrazione della Madonna della Neve che si svolgerà presso la Chiesa di Cologna di Pellezzano.

LocandinaPreghiera_CTGeMadonnadellaNeve

Gli Animatori Culturali Ambientali accoglieranno soci, amici e residenti per una Camminata CTG, che partirà alle ore 18:00 da Piazza Padre Pio per raggiungere l’edicola votiva nei pressi della chiesa.

Il Dott. Fabio Salandini, Presidente Nazionale del Centro Turistico Giovanile, ha dichiarato che la Madonna della Neve è la Patrona del CTG ed è importante onorare questa ricorrenza. Molte le iniziative, che sono state comunicate alla segreteria nazionale CTG di Roma, che saranno svolte in alcune regioni .

Gli Animatori Culturali Ambientali di Salerno collaborano da alcuni anni con la Parrocchia e con il Comune nell’intento di rievocare la vecchia tradizione di raggiungere a piedi la chiesa di Cologna, con lo scopo di creare un momento di aggregazione con una Camminata CTG, insieme ai residenti e altri fedeli che raggiungono la chiesa per la funzione delle 19:00. L’Animazione Culturale Ambientale è una tra le metodologie a disposizione del CTG, che contribuisce in modo considerevole ad avvicinare sempre nuove persone al CTG, divenendo una preziosa realtà a servizio dei territori e delle persone, soprattutto là dove è possibile creare momenti di aggregazione e turismo sociale, lontani dalle mete turistiche maggiormente frequentate. A tale scopo il 15 giugno 2022 il CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO ha stipulato un Protocollo d’intesa con Provincia, Soprintendenza BeAP Salerno-Avellino e Comuni di Salerno, Pellezzano e San Mango Piemonte sulla base del Progetto CTG “IRNA Città Ospitale”, una grande opportunità che consentirà di operare insieme per valorizzare tutta l’area Colline salernitane e Comuni circostanti a partire dall’Area Archeologica di Fratte e mettere in luce le eccellenze territoriali.

 

La Dott.ssa Adele Cavallo – Presidente CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO – ha dichiarato: “La Camminata CTG è una delle metodologie di animazione, una filosofia di relazione in cui le gambe sono veicolo e tutto il corpo entra in attività, il tempo acquista una dimensione umana, paesaggi e scorci sconosciuti ai più vengono riscoperti. Il modo stesso di guardare è diverso, perché l‘occhio è di chi fa parte del territorio e conoscere richiede di immedesimarsi.”

Il CTG (Centro Turistico Giovanile) è un’Associazione nazionale senza scopo di lucro che promuove e realizza un progetto educativo e di formazione integrale della persona, attraverso momenti di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla concezione cristiana dell’uomo e della vita, nel servizio alle persone e al territorio. Agisce nell’ambito del turismo giovanile e sociale, della cultura e dei beni culturali, dell’ambiente e del tempo libero, avvalendosi del metodo dell’animazione e rivolgendosi a tutte le fasce di età, in particolare a quelle giovanili. Nato nel 1949, il CTG oggi si estende in tutta Italia con centinaia di realtà tra gruppi di base, circoli e centri di vacanza in località di grande richiamo turistico e naturalistico, con una rete diffusa di comitati provinciali e di consigli regionali, coinvolgendo ogni anno nelle proprie attività migliaia di persone. Il CTG è riconosciuto dal Ministero dell’Interno come Ente Nazionale con Finalità Assistenziali ed è altresì iscritto al Registro Nazionale delle Associazioni di promozione Sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ulteriore riconoscimento ufficiale come Associazione è quello concesso dalla CEI.

Oreste Fortunato – Responsabile Comunicazione – 380 6010100

Area Archeologica Fratte: programmazione culturale.

♥ IRNA CITTÀ OSPITALE

Anche nel mese di luglio, dopo il successo di “In rima agli alberi”, l’area Archeologica Etrusco-Sannitica di Fratte, in via Francesco Spirito 53 a Salerno, ospiterà vari eventi.

Si inizia con una rassegna di poesia, musica e teatro, promossa dal Settore Sistemi Culturali della Provincia di Salerno diretto da Gioita Caiazzo.

Dopo il primo appuntamento del
2 luglio alle 21.00 “Il Ritorno di Wallada” di Maram al-Masri, reading-concerto, a cura di Multimedia Edizioni/Casa della Poesia, seguiranno:
– 5 luglio alle 20.00 Orchestra a Plettro, direttore Federico Maddaluno, concerto del Liceo Musicale Alfano I di Salerno;
– 7 luglio alle 20.00 Ensemble Jazz Modern Sound, direttore Giuseppe Esposito, concerto del Liceo Musicale Alfano I di Salerno;
– 8 luglio alle 20.00 “Lo Cunto de li Cunti” di Gian Battista Basile, con la regia di Gaetano Stella, portato in scena dal Liceo Musicale Alfano I di Salerno;
– 10 luglio alle 20.00 “26 – Tribute to the twenty six dead women” di Giancarlo Cavallo, lettura partecipata a cura di Multimedia Edizioni/Casa della Poesia.

L’ingresso alle serate è gratuito.

PONTECAGNANO MUSIC FESTIVAL

Il CTG ha collaborato con la PRO LOCO CITTÀ AMINA per l’organizzazione del PONTECAGNANO MUSIC FESTIVAL, una manifestazione che si svolge in Piazza Sabato a Pontecagnano per dare la possibilità a giovani tra i 16 e i 35 anni di esprimere il loro talento nel campo della danza, del canto e, nella terza serata, in altre arti varie.

La manifestazione, sostenuta dall’amministrazione comunale, è stata condotta nelle tre serate dal nostro impareggiabile ORESTE FORTUNATO, che ha coinvolto esperti sia nella co-presentazione che nelle giurie tecniche.

I giovani talenti sono accolti e sostenuti ogni sera da un pubblico caloroso!

Progetto “IRNA CITTA’ OSPITALE”

Il giorno 15/06/2022 alle ore 10,30 presso la sala giunta di Palazzo Sant’Agostino sarà firmato il Protocollo d’intesa per “IRNA CITTÀ OSPITALE”. Il Progetto “Irna Città Ospitale”, propone una visione di “città circolare” in cui le risorse culturali, naturali, sociali e umane sono continuamente ri-generate mediante l’attivazione di reti, partendo dalle persone, dai loro bisogni, dalla voglia di intraprendere, dal lavoro, dalle relazioni sociali e familiari, dalla capacità di essere comunità. La Bozza di Protocollo d’intesa è stata sottoposta all’attenzione della Provincia di Salerno, del Comune di Salerno, Comune di Pellezzano, Comune di San Mango Piemonte e della Soprintendenza BeAP. I soggetti coinvolti hanno deliberato in merito alla stipula del Protocollo, che obbliga moralmente le parti a procedere lungo la stessa direzione, a perseguire il medesimo fine.

Nelle Premesse del Protocollo viene specificato che:

  • il “Territorio” deve essere inteso quale “sistema materiale e immateriale di valori, identità, usi, costumi, tipicità, simboli, segni, vincoli, storia e cultura”, luogo di integrazione di politiche settoriali, di creazione di partenariato, di cooperazione ed innovazione;
  • la valorizzazione degli elementi ambientali e culturali del proprio territorio sono fattore chiave per l’attivazione di esperienze di economia sociale, tese al miglioramento della qualità della vita, per lo sviluppo di opportunità di crescita socio-economica, da raggiungersi anche attraverso interventi integrati che coinvolgano operatori pubblici e privati;

Al CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO APS, soggetto capofila spetta il compito di:

  • promuovere, coordinare e programmare iniziative e attività che rientrano nel Protocollo d’intesa, monitorandone l’andamento e verificandone gli esiti;
  • favorire le più opportune collaborazioni fra i firmatari dell’intesa e di questi ultimi con gli enti coinvolti e/o destinatari della iniziativa;
  • garantire ai cofirmatari, il flusso informativo sistematico e costante sul tema, al fine di consolidare un processo stabile di concertazione e condivisione dei reciproci programmi di attività e mettere in comune le esperienze realizzate.

Con la sottoscrizione del Protocollo, le Parti si impegnano ad aderire ad un progetto coordinato di valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale, turistico, del paesaggio, dei beni, delle tradizioni e delle attività attraverso un’azione condivisa, che possa rispondere sia ad una logica territoriale omogenea, sia alle esigenze dei singoli Comuni e altri soggetti. Esse sottoscrivono le finalità del progetto:

  • dare avvio e continuità, sull’intero territorio, ad un percorso di condivisione o concertazione dedicato, che coinvolga tutti i soggetti interessati attraverso un ampio programma di partecipazione e animazione, al fine di raccogliere le potenzialità del territorio attraverso la ricerca degli aspetti di continuità e coerenza con una idea-obiettivo concordata
  • realizzare una cooperazione per la valorizzazione del territorio. Gli attori del Protocollo si impegnano a valorizzare le differenti vocazioni del territorio come risorsa e ricchezza, piuttosto che come elemento di divisione e di debolezza, lavorando insieme per individuare e selezionare proposte progettuali di valore strategico, per promuovere il territorio nel suo complesso e valorizzare le caratteristiche di maggiore spicco (ambientali, culturali, turistiche, architettoniche, socio economiche), per dare credito alle legittime prospettive di crescita ed un futuro alle potenzialità fino ad oggi inespresse;
  • creare un sistema territoriale capace di incrementare il livello della qualità interna e, contemporaneamente, costituire uno strumento adeguato per migliorare la competitività del territorio verso l’esterno;
  • sviluppare un’offerta di proposte ben definite e articolate per target diversi;
  • definire strategie per la qualificazione, caratterizzazione e riconoscibilità del territorio in oggetto;
  • recuperare la consapevolezza della natura e del valore ambientale, culturale, economico e sociale dell’acqua, sostenendo le attività ecocompatibili, l’educazione, la documentazione e sensibilizzazione ambientale, coinvolgendo le comunità locali nella custodia dell’ambiente;
  • attuare interventi di sensibilizzazione della popolazione residente sull’importanza dei valori di accoglienza, ospitalità e senso civico di appartenenza al territorio e sulle opportunità di sviluppo connesse alla valorizzazione sostenibile, anche a fini turistici, del patrimonio culturale, naturale e paesaggistico;
  • promuovere campagne informative e conoscitive del Progetto “Irna Città ospitale” affinchè possa costituire una Buona Pratica CTG a livello nazionale.

 

Il CTG è un’associazione nazionale che promuove e realizza un progetto educativo e di formazione integrale della persona, attraverso momenti di crescita, di impegno e di aggregazione sociale. E’ riconosciuto come Ente Nazionale con Finalità Assistenziali – Decr.Min. Int. N°559/C18478.12000.A.(103) 4/11/96, è iscritto al N°53 del Registro Nazionale delle A.P.S. ed è Associazione ecclesiale riconosciuta dalla CEI.

Nel 2022 il tema nazionale del CTG è “Turismo CTG per le città ospitali” intendendo per Città ospitale un territorio che risponda a determinati Principi attuativi.

Il CTG ha un albo nazionale degli Animatori Culturali Ambientali per i quali effettua annualmente Corsi di formazione e aggiornamento in base ad apposito Regolamento per l’iscrizione all’albo.

Il CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO realizza dal 2017 seminari e corsi in presenza e tramite FAD tesi al raggiungimento degli Obiettivi 2030 e alla conoscenza e promozione del Territorio salernitano, organizzando altresì Camminate e Percorsi formativi esperenziali; a seguito delle relazioni instaurate durante le attività di ricerca si sono attivate collaborazioni tra enti, associazioni e privati che hanno coinvolto anche scuole di ogni ordine e grado del territorio salernitano.

La procedura adottata costituisce sperimentazione di una “Buona Pratica” di valorizzazione dei Beni comuni, nel rispetto dei principi attuativi delle Città Ospitali, da diffondere in tutta la rete del CTG nazionale.

Per INFO Presentazione_IRNA

Adele Cavallo Presidente CTG COMITATO PROVINCIALE SALERNO APS

comunicazionectgsalerno@gmail.com

3477032800

Giornata mondiale dell’Ambiente 2022

Giornata dell’ambiente 2022

Continua il nostro Viaggio tra giornate tematiche.

“Destino dell’uomo e dell’ambiente non sono mai stati così strettamente connessi. La scellerata guerra che sta insanguinando l’Europa con l’aggressione della Federazione Russa all’Ucraina sta provocando una conseguenza inevitabile sulla capacità di rispettare l’agenda degli impegni per contrastare il cambiamento climatico ed evitare così le ulteriori crisi umanitarie conseguenti”.

Lo dichiara il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente.  È un richiamo all’assunzione condivisa di un impegno comune alla pace e alla cooperazione internazionale.

Celebriamo quest’anno la Giornata mondiale dell’Ambiente nel cinquantesimo dalla Dichiarazione di Stoccolma che per la prima volta affermò in modo solenne, insieme al diritto alla libertà, all’uguaglianza e a condizioni di vita dignitose per ogni persona, anche il dovere di proteggere e migliorare l’ambiente per garantire il futuro alle nuove generazioni. Fu l’avvio di un processo globale della responsabilità verso il domani del nostro pianeta, comune a ogni nazione, ogni società, ogni popolo”.

NON ABBIAMO UN PIANETA B

“Sant’Antonio e notte” (di Mariano Rocco)

Il gruppo Centro Turistico Giovanile Noukrìa è lieto di invitare all’evento “Sant’Antonio e notte” che si terrà Venerdì 10 Giugno presso il complesso conventuale Sant’Antonio  a Nocera InferioreLa cultura si unisce al sacro, in una suggestiva commistione, nell’attesa dei festeggiamenti in onore del Santo di Padova. I nostri operosi volontari vi faranno scoprire i tesori contenuti all’interno del Museo Provinciale dell’Agro, adiacente il convento, con una Visita guidata alle ore 21:00.

Il Museo resterà aperto, in maniera del tutto straordinaria, fino alle ore 24:00.

Dopo aver visitato il Museo ed aver apprezzato la rilevante bellezza archeologica ed artistica dei reperti esposti al suo interno, testimonianze archeologiche che raccontano di come eravamo e che ci rendono consapevoli di come siamo diventanti, la visita proseguirà all’interno della Basilica, dove l’elemento sacro la fa da padrone. Tra dipinti di Andrea Sabatini, volte medievali, e tracce rinascimentali, avrete la fortuna di scoprire un luogo ricco di storia, arte e cultura!  Da cornice farà il suggestivo chiostro medievale.

Al termine i visitatori avranno l’occasione di prendere parte ad un aperitivo, semplice ma gustoso, costituto da pietanze del posto, caserecce sì, ma che invitano sempre ad essere degustate, il tutto sotto il cielo stellato di Giugno.

È possibile prendere parte a questo tour esperienziale, tra religiosità, antichità greco-romane, e buon cibo alla modica cifra di €6 a persona, la prenotazione è obbligatoria e si può effettuare tramite le pagine Facebook ed Instagram del gruppo, oppure, chiamando al numero 351 950 5343, vi risponderà la gentilissima Antonietta Oliva. I volontari saranno a completa disposizione nel darvi tutte le informazioni necessarie; inoltre, si ricorda che è consigliabile l’utilizzo della mascherina durante la visita guidata, trattandosi di luoghi al chiuso.

Il Presidente del CTG Noukrìa  Raffaele Alfano  comunica: 

“Auspichiamo nella partecipazione di tanti. Dopo due anni di pandemia, si può ricominciare, seppur a piccoli passi. Visitare e scoprire le Città della Provincia di Salerno, siti di notevole interesse culturale, è fondamentale per la crescita di ognuno di noi e per il miglioramento della qualità della vita dell’intera comunità!” 

Un progetto…Melaviglioso!

Stamattina nell’aula magna del ProfAgri Salerno – Istituto Professionale Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale – alle ore 10:00, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto MeLaviglioso, promosso dalla a.p.s. Pro Loco del Comune di San Mango Piemonte, finanziato dalla Regione Campania con i fondi del Ministero delle Politiche Sociali e del Lavoro ed in rete di collaborazione con l’ente comunale, il CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) Pensionati di Salerno, l’Istituto Comprensivo “Salerno V Ogliara” e, appunto, Il ProfAgri di Salerno.

 

 

 

 

 

 

 

Teso a promuovere una agricoltura sostenibile, responsabile e sociale, gli obiettivi specifici del progetto sono due:

  1. generare cittadinanza attiva, senso della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni
  2. contrastare le solitudini involontarie, specialmente della popolazione anziana, attraverso il coinvolgimento partecipato nelle attività di quella più giovane ed in età scolare.

Il tema principale delle attività è e resta la mela annurca, fiore all’occhiello della produzione agricola locale, ma anche – e soprattutto – collante culturale di tutto un territorio che si ri-scopre e valorizza attraverso questa forte iniziativa.

Avviato a piccoli passi nel 2020, e intensificato con durata fino a fine 2023, il programma dei laboratori didattici dedicati prevede l’interazione con le imprese agricole, con gli esperti del settore agro-alimentare, della nutrizione, delle realtà associative disponibili alla rete di collaborazione – tra cui il CTG – e tutti i soggetti  improntati all’innovazione imprenditoriale, alla promozione sociale ed allo storytelling di una filiera “corta”, ma dalla lunga e consolidata tradizione produttiva di qualità ed dagli ancora più ampi risvolti per i giovani che decideranno di investirvi un pezzo del loro futuro.

Per la chiusura è stato previsto uno speciale evento: la piantumazione simbolica di 100 alberi di melo in un’area prossima all’istituto professionale, su cui i ragazzi potranno poi apporre i propri nomi e sugellare, così, un percorso unico di conoscenza e ricerca che si prende cura dell’ambiente e della società nel segno dell’agricoltura.

Introdotti dal Preside del ProfAgri Alessandro Turchi, sono intervenuti: Nicola Vitolo – Presidente ProLoco San Mango Piemonte, Daniele Cuomo – curatore del progetto MeLaviglioso, Francesco Di Giacomo – Sindaco di San Mango Piemonte, Bianca Romaniello – Istituto Salerno V di Ogliara, diretto da Sofia Palumbo, Camilla Palummo – Segretaria  territoriale del CNA Pensionati di Salerno, Eligio Troisi – Coordinatore GAL Colline Salernitane.

Per saperne di più:

ProLoco San Mango Piemonte

Conferenza Stampa 28.05.22