Archivi categoria: SPORT

Articoli di sport

Salernitani sconfitti dal Verona

Di Ascolese A. e Citro A.

Salernitani sconfitti dal Verona…

Risultato bugiardo (2-0) al “Bentegodi”.

SALERNITANA2

I granata tengono testa alla capolista, colpiscono un palo con Ronaldo e sprecano un’occasione colossale per pareggiare con Della Rocca. Costano caro gli errori difensivi.

Il trainer schiera la Salernitana con il 3-5-2. I campani partono con Gomis tra i pali (ormai titolare inamovibile), Perico, Tuia, Bernardini in difesa, Vitale, Busellato, Ronaldo Della Rocca e Improta a centrocampo e in attacco il duo Coda-Rosina. E’ una Salernitana molto duttile che può cambiare pelle e modulo in gara in corso passando sia al 5-3-2 che al 4-3-3. Non al meglio Donnarumma che parte dalla panchina.

In campo con il 4-3-3, invece gli uomini di mister Pecchia: davanti a Nicolas ci saranno Pisano, Caracciolo, Boldor e Souprayen. Le chiavi della mediana saranno affidate alle sapienti mani di Fossati, con Romulo e Bruno Zuculini ai lati dell’ex Milan. Pazzini, come al solito, guiderà il tridente d’attacco completato da Luppi e da Bessa. Arbitra Fabrizio Pasqua di Tivoli.

I tifosi della Salernitana, seppure amareggiati dalla sconfitta, sono fieri del lavoro che la squadra e i tecnici stanno compiendo e non abbandoneranno i loro giocatori nelle prossime partite.

Salernitana, curva da serie A!

Sensazionale, maestosa, divertente la coreografia messa in piedi dalla tifoseria granata nell’ultimo match della lega pro, conclusasi con la promozione in B della Salernitana. Il mega smile in Curva Sud con la citazione della celebre canzone di Pharrell Williams “Because I’m happy!” non nasconde l’animo e la contentezza dei Salernitani che hanno atteso la serie B per cinque anni dopo l’amaro in bocca lasciato dal match nel 2010 contro il Verona.

Salernitana promossa in Serie B!

.jnE’ finito dopo cinque stagioni l’esilio della Salernitana. I granata hanno vinto con due giornate d’anticipo il Girone C conquistandosi sul campo la promozione diretta in Serie B. Decisiva la vittoria 3-1 sul Barletta davanti agli occhi di un entusiasta Lotito, proprietario del club. Festa in un Arechi con quasi 20mila spettatori. Con questo trionfo la città torna a sognare in grande, dopo il dissesto economico-finanziario del luglio 2011 che ha portato la società all’esclusione dalle competizioni professionistiche.

La Salernitana torna in Serie B

Dopo 5 anni, la Salernitana torna in Serie B. Il secondo club di proprietà di Claudio Lotito conquista la promozione dal girone C di Lega Pro con due giornate di anticipo.

I granata di Salerno battono il Barletta 3-1 in un Arechi pieno, con 19.800 spettatori, e salgono a 79 punti in classifica: grazie al pari tra Benevento e Messina possono festeggiare con anticipo il salto di categoria.
A Salerno è scoppiata la festa grazie al doppio risultato che ha concesso di blindare il campionato a 180′ dalla fine: il 3-1 sul Barletta è arrivato grazie ai gol di Di Negro, Calil (su rigore) e Mendicino. Ma fondamentale è stato il pari tra Benevento e Messina, che ha dato alla squadra campana allenata da Leonardo Menichini la matematica vittoria.

La Salernitana era considerata all’inizio della stagione la super favorita di questo campionato e ha confermato il pronostico.